Mi manchi …

Ombre d’azzurro cullano il mare della mia anima
Gocce di te piovono sulla schiuma che ride,
Seguo le tue impronte sulla spiaggia
E resta con te il mio pensiero.
Ecco,
Timide, nell’aria cercano le tue le mie mani
Sospeso ascolta in silenzio il mio respiro…

Strano la vita, … la mancanza di una persona cara, non cessa mai 😦 poi per caso, imbatti di un tuo blog, vecchio e dimenticato, e i pensieri volano … e proprio il giorno che dovrebbe essere un tuo Anniversario … Posso piangere?

Nota; Post n°11 pubblicato il 02 Giugno 2009 da poesilandia0 

Annunci

Il volto dell’amore

Il volto dell’amore

Bramata all’infinito da un impalpabile follia
mi appare un volto in cui compaiono i colori più tenui
dell’alba e quelli di una notte placida che spegne i pensieri,
fluttuando fra i ricordi in una nuvola di panna.

Essi si tuffano in un frammento di felicità; mentre granelli di sabbia
si ricompongono tessendo quel volto radioso,
quale respiro di vita sfiorato in una carezza di luce…

Quel volto si sveglia con me, ogni mattina,
illuminando la mia anima da infiniti sogni che,
il trascorrere della vita inghiotte…

cielo bimba

[Scrivere poesia è far tacere un po la mente e lasciarsi andare per dare spazio all’anima, affinché possa esprimersi rivestendosi di gioia immensa o di dolore infinito.]

 

Buon domenica di pace e serenità a voi …  ELisa

 

Nuvola passeggera

Una parola è un bocciolo che cerca di diventare un arbusto. Come si può non sognare mentre si scrive? È la penna che sogna. La pagina bianca dà il diritto di sognare

“Il libro” – sia romanzo saggio o poesia – deve coinvolgere al massimo l’intelligenza e la sensibilità del lettore.
Quando in un libro, di poesia o di prosa, una frase, una parola, ti riporta ad altre immagini, ad altri ricordi, provocando circuiti fantastici, allora, solo allora, risplende il valore di un testo…

 

Nuvola passeggera ….

Vorrei poter essere nuvola, ovattata nella mia forma suadente, creare un vortice di vento che spazzi via le altre nuvole.
Restando sola mi occuperei della pioggia di ingiustizie, facendole asciugare accanto al sole cocente.
Poi andrei a disturbare le meschinità, mandando un temporale sul loro cammino, in modo che si scuotano dal loro bisogno di cattiverie.
Mi occuperei anche dei presuntuosi, certo, facendomi grigia e creando la nebbia nelle loro menti, in modo che non vedano la superiorità delle persone umili, restando cosi’ chiusi in loro stessi.
Lascerei passare il sole attraverso di me, per fare schermo all’altruismo, in modo che non si bruci troppo e diventi invece egoismo.
Una nuvola passeggera piccola e discreta, ma con grande capacità di inventarsi un mondo limpido, dove i fuochi della rabbia e dell’odio verranno spenti con lacrime d’amore.
Nuvola di serenità nei cuori degli umili, dei saggi e di coloro che son disposti a migliorarsi. Una discreta nuvola di passaggio, non disturberà i colori del cielo, essi rimarranno splendidi nelle anime piene d’amore …

Nuvola©ELisa

Buon Domenica con serenità, gioia e amore nel cuore!

 

Passato – Presente -Ricordi

AWARD 2014 ♡ “Lovely Blog” Award ♡
Condizioni del premio: niente condizioni….

ma se voi …
raccontate ai vostri lettori 10 cose che si sappiano o meno di voi ma che sono vere. Indicate dieci persone che hanno diritto al premio e siate sicuri di far loro sapere che sono stati contrassegnati – un breve commento sul loro blog andrà bene –

La cosa bella di questo premio, non è tanto la catena, che si può anche interrompere, ma dire qualcosa di se.
Questo lo trovo bello e perchè no?- ci aiuta ad avvicinarsi un pò di piu’… non dimenticate;
Dietro ogni essere umano c’è un paradiso piccolo o grande dove ci si puo’ rifugiare a sognare per vivere. ~ Romano Battaglia ~

 

Credere non è fidarsi
Amare non è soportare
Accontentarsi non è vivere.

Questo e la mia …

1 – Come è cambiata la tua vita con il blog?
Il mondo virtuale e interessante, stimolante. [e mi sento meno sola]
In fondo un pò tutti siamo soli, o no?

2 – Descriviti con un solo aggettivo;
Combattente!

3 – Quale stato d’animo vi rappresenta meglio?
“Abbi un cuore che mai indurisce,
un carattere che mai si stanca,
ed un tocco che mai ferisce.”
{Charles Dickens}

4 – Trovate più seducente l’intelligenza o l’attrazione fisica? –L’inteligenza! … un buon cervello, un pensatore e stimolante! e pò diventare anche seducente!
– ma essere gradevole nel aspetto non quasta. –

5 – Il vostro motto è …
– “E’ la gente senza fantasia che è la peggiore; solo quelli che la possiedono conoscono la vera essenza delle cose.”

6 – Quanti libri leggi in un anno?
Tantissimi – ultimo letto: TRE UOMINI IN BARCA ( per non parlar del cane) di Jerome Klapka Jerome /Fabbri Editore/
Un pensiero;
– “Dunque, stabilito che il tasso di pensieri felici è nelle fiabe molto alto, ecco come indicato una possibile cura per l’infelicità quotidiana. Come abbiamo visto, se i libri curano in prima battuta chi li pensa e li scrive, a maggior ragione un pò di bene passerà anche a chi ne ha bisogno.”

7 Un diffetto/pregio su di te;  [ …] Dico sempre quello che penso, e poco mi importa se non è propio ciò che si aspettano da me …

8 – Musica/strumento preferito?  classica/pianoforte

9 – Poi dire la città dove abiti? [solo se ti va]
– io questo momento a Padova –

L’amicizia “virtuale” [per te] …
Per me conta! – se sincera e sa trasmettermi emozioni, diventa quasi reale!
{Leggi; La mia filosofia & Internet ♡ } link

10 – Quanto trovi stupido/carino questi piccoli attenzioni, come un pensiero Award?
– Mi piace, mi piace quel poco di sapere, immaginare i mie amici di penna ♡

10/ – Credi nella magia?
{non rispondere solo sì o no, motiva la tua risposta}
“Chi non crede nella magia è destinato a non incontrarla mai.” {Roald Dahl}
“Ti ricordi da bambino/a, guardavi la vita come un misto di stupore e timore? Ti sembrava piena di magia e di stimoli, e anche la cosa più piccola era eccitante: una farfalla che volava, un foglio cadente dal albero, la luce delle stelle…
Ti sembrava di essere in un mondo di magia …
Certo, non riuscivi a capire come Babbo Natale potesse accontentare tutti i bambini in una notte sola, senza mai dimenticarsi di te. Poi, però, con l’età adulta, la magia nella quale credevi da piccolo sparisce, si dissolve.
Ebbene, io sono qui per dirti che la magia nella quale credevi non è scomparsa, è dentro di ognuno di noi. ♡

+11 mese/giorno dell tuo compleanno?  18 dicembre – *sagittario

 

 

“Lovely Blog” Award ♡l

Lovely Blog -  Award -2014

Diemme 

Ambizione, ali della mente: mai accontentarsi della mediocrità – se mediocri non siamo  

Diemme e la mia prima amica blogg  nel lontano 2009

LA ZUCCA INCANTATA di Elena ♡♡♡

Elena e fantastica, taglia, cuce, sforna, fotografa, scrive, descrive, corre, amorevolmente coccola gli amici,  mamma innamorata della sua bimba,  insomma una zucchetta adorabile da leggere i suoi racconti rimani affascinato/a -Le voglio un mondo di bene! ♡♡♡

VIA DELLA POLVERIERA il monticiano

Antonella Riviello

il mondo di Arthur 

isabella scottile

mie emozioni in immagini e parole

L’angolino di Ale

Patrizia M ♡

Viola -opinionistaper caso

Parole Pensieri Emozioni-Carlo Galli

Scala di Cristallo    –  Aiutami a Volare…la guida e l’esperienza di chi come te ha provato la disperazione e la solitudine di un attacco di panico

caterinarotondi♡  Il suo pensiero e:

La triste notizia e che due carissimo amico non e più far noi … che mi addolora moltissimo …  Sempre nel mio cuore!

VIA DELLA POLVERIERA il monticiano

il mondo di Arthur

Ho riportato questo ricordo, per nostalgia, Per ricordarvi,  … perchè ero assente per più di un anno, perchè la morta di mia mamma,  mi ha spezzato le ali, ma ora cerco di recuperare il tempo, perchè per me scrivere e un antidoto contro il dolore … Domanda che faccio a voi; usate ancore questi piccolo pensieri #Award? O come ogni cosa bello … non esiste più? Messaggio per i nuovo iscritti/Amici, chi trova carino, e vorrebbe partecipare, il 10 domanda trova nel commenti, basta COPPIA E INCOLLA  per giocare con noi, per conoscerci quel poco che rende umano la vita virtuale ❤

LISA5

Lettera a “me stessa”

 

Lettera a “me stessa”presente a te stessa, ai tuoi sogni.
Ma, come tutti i cambiamenti, prima che diventino qualcosa, c’è la confusione, la paura, la solitudine.
Ora ti senti persa, persa dentro mille pensieri e parole, ma un giorno tutte queste vite che stai vivendo ti daranno ragione di quella che sei e sarai. Nel ritrovarti ti accorgerai di aver lasciato qualcosa per strada ma è quello il momento di continuare il viaggio, con prospettive nuove.
Non aggrapparti solo al passato, dilatandolo oltre il suo tempo, ma attingi ora da te stessa, da questo tuo presente, doloroso sì, ma ricco di prospettive di te, dei tuoi sogni, dei tuoi desideri; ricordi cosa diceva un tuo caro amico?

“i sogni non sono mere rappresentazioni dei nostri più reconditi desideri, né vie di fuga, sono, al contrario, strade maestre da percorrere”

Il dolore ci scava e ci uccide, ci fa pensare che tutto è sbagliato, ma questo è un inganno del dolore, che oggi ti ferisce e ti toglie la voglia di continuare una strada che per tutti è irta di disillusioni e amarezze.
Credimi!

La vita ti ha fatto fare scelte diverse ma non rinnegarle.
Ascolta te stessa, i tuoi sogni, le voci dei tuoi figli, il gusto del bello che da sempre ti seduce, ammanta i tuoi pensieri dei tuoi desideri più veri, dei tuoi ideali, abbi certezza che tutto questo non è vano, non è destinato a perdersi per sempre.
“Sono onde di un mare che non conosce né confini né tempeste”

E quando lo sconforto sarà più grande dei tuoi desideri allora affacciati al tuo balcone, guarda quel mare davanti a te, ascoltane il suono e godi del suo profumo e fatti accarezzare dal vento che soffia leggero, come un giorno leggeri saranno i tuoi affanni.

Per ognuno di noi c’è un giardino, fatto di memorie, parole, profumi e suoni, che germoglia di anno in anno, attraverso il nostro cuore.
Fatti guidare da questa luce.

Quando la vita morde ed il pianto sembra vano là troverai sempre te stessa e chi ti ama!

 

 

Maledetta …

 

 

La mia tana 

Maledetta depressione, ti cattura e non ti lascia, ti forza sul viso un occhiale scurissimo e non c’è gioia non c’è emozione o amore che tenga, sai che non ne puoi più, lo sai, ma vai avanti sempre pronto a dire a chi ti chiede come va?
Tutto bene! Grazie.

292 – La poesia della neve

La neve è una poesia.
Una poesia che cade dalle nuvole in fiocchi bianchi e leggeri. Arriva dal cielo, dalle mani di Dio.
Come una coperta silenziosa copre tutto.
Tutto diventa rallentato, leggero, pulito, immacolato.
Tutto ciò che era familiare scompare e il mondo sembra nuovo.
Una immensa pagina bianca su cui poter scrivere il proprio tempo.
La neve è bella, perché è bianca.
È bianca come nessuna altra cosa, quando è appena caduta in una mattina in montagna e il sole brilla nell’aria tersa.
Un candore ineguagliabile, che dona una sensazione di pulizia.
Ma, la neve può anche essere colorata: in una giornata di sole, con il cielo azzurro, assume tutte le tonalità dal bianco al blu; al tramonto si riveste di bellissimi colori caldi.
La magia della neve è di far incantare, di far perdere lo sguardo e il pensiero e portarli oltre i confini fisici, in uno straordinario mondo di sogno.

immagine: Central Park N.Y

Immagini …

Eravamo giovani nuvole leggere,
quando ci incontrammo io e te.
Creammo vivaci vortici di vita,
nelle stanze infinite del nostro amore.
Un giorno aprimmo poi una porta sul mondo,
da nuvole fummo pioggia e non senza dolor
toccammo cemento, alberi e terra.
Realtà provò a separare corpi già uniti,
anime mescolate come tempere,
senza più confini.
Ma nulla fu in grado di scorgere,
nel turbine dei nostri colori
vide solo un sorriso di luce.

 

Pensieri …

Pensieri.
Piccoli cirri o martelli neri che battono sull’incudine del tempo.
Arrivano da dove non so, quando meno me  l’aspetto.
Salgono, prepotenti nel loro farsi sentire, sulle scale dell’anima,
seminando polvere e frammenti di cielo…
Silenziosi o rumorosi, appaiono in una danza che scompone il giorno in giochi di colore.
Cerco di assecondarli, di ascoltare i suoni di cui sono fatti, materia impalpabile di un vissuto che sembra non mio.
Eppure… eppure io so che mi appartengono è il loro essere che mi inquieta perchè fatico a trovarne l’origine.
Soprattutto la notte, mi sveglio all’improvviso ed ecco che i pensieri sono lì a raccontarmi qualcosa che dovrei comprendere ed invece non sempre é …
A volte diventano poesia, altre rimangono muti in cerca di un perché, altre ancora scompaiono prima di aver avuto il tempo di esserne cosciente.
Fili invisibili di un abito da indossare tra una corsa e una sosta, sui sentieri del cercare.

POLVERE DI STELLE

Se provi a guardare nelle tasche
troverai polvere di me
lasciata li per caso
per permetterti di ricordare
per aiutarti a pensare.

Raccoglila con le dita
e posala nel palmo della mano
vedrai che seguendo una tua emozione
quella polvere si trasformerà in parole
quelle che cerca il tuo cuore.

Le parole che fanno male
insieme a quelle che colorano i giorni belli
diventano con il tempo polvere di stelle
e ne troveremo sempre un pò
nelle tue tasche e nelle mie.

La gente vedrà solo polvere
il vento invece saprà cosa fare
quando giocherà intorno a te
cambiando quei granelli in nuove parole
che faranno battere il cuore.

Emozioni, gioia e amore
tutta forza nascosta dentro te
pensieri, sogni e fantasie
quelle che lascio adesso a te!
Granelli di polvere, polvere di parole,
finissima polvere che cullata dal vento
si insinuerà indelebilmente
in ogni singolo poro della tua pelle
fino a toccarti il cuore.

Elisa

Caro diario

Caro diario.

” Dopo un periodo doloroso, scoprendo quanto aiuta “scrivere
Scrivo per rispondere ad una domanda, un bisogno interno.

IL MIO DIARIO -parte primo-

4 gennaio 2001
Oggi …
muore la speranza di un un nostro domani.
Oggi muore il ricordo di giorni felici, ché mai piu torneranno.
Silenzio, shhh… silenzio
Silenzio ché oggi muore,
muore l’amore.

Scrivere …
per fissare momenti belli e no, per stare insieme, ancora, ancora, il piu possibile.
Quando una persona amata si allontana da noi, quanti ricordi, rimpianti, perché, se…  continua a leggere —>

 

Dolci Ricordi di Te

DOLCI RICORDI DI TE

Un attimo e una parola,
oggi e “ognissanti”
e tu ritorni…
a far parte della mia struggente nostalgia,
di tutto quanto ho avuto da te,
e ho visto andare via.
Mi ritorna il ricordo delle tue mani
che carezzano il mio viso,
delle tue labbra morbide
del tuo sorriso,
dei tuoi occhi intenti
a scrutarmi e a leggermi dentro.
Le nostre teste appoggiate sul cuscino.
Vorrei fossi il mio ricordo piu bello.
vorrei ripensare a te,
all’amore che mi hai dato.
Il pensiero mi assale…
e so, che piu pace non c’e
per un animo che
ha avuto il tuo amore.
I ricordi affiorano…
Dolce ricordi di te…

 Lisa-poesilandia

 

Photobucket