Scritta per te, cara Lisa …

Per quest’anno già arrivato,
tante sono le richieste,
ogni giorno più assolato,
sempre meno le tempeste.
Casa e cibo ai poveretti,
che riposino nei letti
di dimore riscaldate,
e che sian persone amate.
Porti agli orfani una madre
(e di certo pure un padre)
a chi è un guerra porti pace
troppa gente che lì giace.
A chi è solo porti amore,
dell’affetto il gran calore
e un abbraccio che conforti
e ci renda assai più forti.
A chi ha perso qualche caro
e ogni anno sente amaro,
porti fede e la certezza
che avrà ancora una carezza
da chi ha amato in questo mondo
sarà roba di un secondo.
se lo ritroverà accanto,
e sarà di nuovo incanto.
(DM, 01-01-10)

Scritta per te, cara Lisa