Insonnia, maledetta insonnia …

… in una notte qualunque mentre insonne, guardo le luci dalla finestra elaborazione mistica di emozioni solitarie.
Sembra un film una scenografia di romanzi perduti, quel rivedersi, quell’immaginarsi attore del film della propria vita
Le parole si fanno importanti sai che non puoi bluffare, nessun sconto la coscienza ti ascolta, attenta e precisa abbassi i toni, divieni più’ umile.
Nulla è sterile, è “un gioco non gioco” quel guardarsi dentro svuotarsi di rimpianti e rimorsi nessuna preclusione per domani ma tanti dubbi e troppi progetti, nessun accompagnatore così da dialogo, un monologo assurdo di introspezione in uno specchio rotto mille volte negato, per la troppa trasparenza ed evidenza, cerco un lembo di pace, ma nulla rasserena se un vuoto regna in me … ©

 

La mia tana
Dialogo con la mia anima,
Annunci

Buona notte -pensiero

“Per nascondere il tuo peggiore dolore,indossa la maschera del tuo migliore sorriso. “

Pensieri

Che la buonanotte giunga a tutti come una discreta, silenziosa e calda carezza.  Elisa

Tornare alla sorgente …

Questa notte non puoi dormire, se chiudi gli occhi vedi moltitudini allucinanti.
Se li apri, sono pugni di spilli.
Se ti agiti, incominciano le danze dei ricordi.
Se stai immobile, le coltri diventano di marmo.
Vano leggere, fumare, accendere e spegnere. Il sangue grida nomi di cose e persone.

La vita risorge tragica e grottesca: i dettagli sono ingigantiti dall’ ombra, la stanza è piena di fantasmi, larve impure sfiorano il letto.

Sei stanco da morire e non riesci a riposare.

Eppure a quest’ ora molte persone dormono in pace, morte per poche ore, morte prima di riprendere la loro vita così simile alla morte.

L’ orologio scandisce i secondi e, goccia su goccia, il sangue risponde battendo le tempie, e la notte è un’ agonia che non finisce più.

Notti d’insonnia: dubbi, paure, rimorsi ….

Ebbene, tranquillizza la tua anima che trema. Chiudi le palpebre pesanti.
Fa’ tacere le voci di dentro.
Resta immobile a lasciarti portare via dalla corrente del tempo…
E chiama tua madre che ti culli con nomi di stelle e farfalle.

Tornare alla sorgente più pura per trovare la pace perduta.
Amen …

18891_10205855594102576_5910007896240604419_n

Un Pensiero al giorno♪ – Martedi – Stanotte una luna magica

Luna Magica

Stanotte una luna magica

Amo la Luna
che culla il mio animo romantico
con la sua bianca e lieve luce
e tutte le volte
che il mio sguardo
la incrociale confido
i miei segreti e desideri,
con la speranza
che possa custodirli
e un giorno …

Copyright © Poesilandia

Stanotte  una luna magica …rimasi incantato per ore.

Qua dalla mia stanza, una specie di mansarda, ho una finestra sui tetti … non sapevo cosa succedeva, [volevo solo fumare una sigeretta.]

Ma la visione fronte di me, era una spettacolo magico, l’illusione di poter toccare una luna luminosa, il cielo limpido, pieno di stelle, rimasi incantato, e curiosa,  cosi sono andato su google …  link articolo trovato
Arriva l’ultima ‘Super Luna‘ dell’anno: stanotte avremo l’ultima occasione per ammirare la Luna nel suo massimo splendore prima del 2016 …
Guardate la luna questa sera: sarà alla distanza minima dalla terra (perigeo).
Ma la cosa che la renderà speciale è che sarà anche piena.
Raggiungerà il culmine a mezzanotte.
Questa notte quindi la luna apparirà più grande e più brillante.
Forse non ci accorgeremo della differenza ma sarà comunque uno spettacolo da non perdere.

       Chè spettacolo magico! un sereno buon martedi amici

Lisa♡ [Vipiteno – 9 sett. 2014]

Pensieri …

Pensieri.
Piccoli cirri o martelli neri che battono sull’incudine del tempo.
Arrivano da dove non so, quando meno me  l’aspetto.
Salgono, prepotenti nel loro farsi sentire, sulle scale dell’anima,
seminando polvere e frammenti di cielo…
Silenziosi o rumorosi, appaiono in una danza che scompone il giorno in giochi di colore.
Cerco di assecondarli, di ascoltare i suoni di cui sono fatti, materia impalpabile di un vissuto che sembra non mio.
Eppure… eppure io so che mi appartengono è il loro essere che mi inquieta perchè fatico a trovarne l’origine.
Soprattutto la notte, mi sveglio all’improvviso ed ecco che i pensieri sono lì a raccontarmi qualcosa che dovrei comprendere ed invece non sempre é …
A volte diventano poesia, altre rimangono muti in cerca di un perché, altre ancora scompaiono prima di aver avuto il tempo di esserne cosciente.
Fili invisibili di un abito da indossare tra una corsa e una sosta, sui sentieri del cercare.

POLVERE DI STELLE

Se provi a guardare nelle tasche
troverai polvere di me
lasciata li per caso
per permetterti di ricordare
per aiutarti a pensare.

Raccoglila con le dita
e posala nel palmo della mano
vedrai che seguendo una tua emozione
quella polvere si trasformerà in parole
quelle che cerca il tuo cuore.

Le parole che fanno male
insieme a quelle che colorano i giorni belli
diventano con il tempo polvere di stelle
e ne troveremo sempre un pò
nelle tue tasche e nelle mie.

La gente vedrà solo polvere
il vento invece saprà cosa fare
quando giocherà intorno a te
cambiando quei granelli in nuove parole
che faranno battere il cuore.

Emozioni, gioia e amore
tutta forza nascosta dentro te
pensieri, sogni e fantasie
quelle che lascio adesso a te!
Granelli di polvere, polvere di parole,
finissima polvere che cullata dal vento
si insinuerà indelebilmente
in ogni singolo poro della tua pelle
fino a toccarti il cuore.

Elisa

Stanotte ti ho sognato…

lacrime

Stanotte ti ho sognato…

Ero seduta in una casa buia e mi chiedevo,dove sei? – perchè ci hanno costretto a separarci?

Non conosco la risposta a queste domande, per quanto mi sforzi di comprendere.

La ragione è semplice, ma la mia mente mi obbliga a scartarla, e l’angoscia tormenta ogni ora della mia veglia.

Senza te mi sento perduta, una vagabonda senza anima, un uccello solitario che vola senza meta.

Sono tutte queste cose e non sono nulla…

Cerco di ricordare come eravamo un tempo, non eravamo sulla terraferma ma aquile in volo, eravamo parte del cielo, dell’universo perchè sapevamo che era stato il cielo a farci incontrare…

E quando volavo, capivo il significato della vera felicità.

Ti guardavo ammaliata e in cuor mio sapevo che sarebbe stato così per sempre…

E’ sempre cosi, mi chiedo, quando due persone si amano?

Non lo so, ma se la mia vita da quando mi sei stato portato via può servire da indizio, credo di conoscere la risposta.

D’ora in poi so’ che sarò sola…

Ti sogno, ti evoco quando ho più bisogno di te.

E’ tutto ciò che posso fare, ma non mi basta.

Non sarà mai abbastanza, lo so, ma che altro mi resta?

Se fossi qui me lo diresti tu, ma anche questo mi è stato sottratto.

Tu avevi sempre le parole adatte per alleviare il mio dolore.

Sapevi sempre come farmi sentire bene

E’ possibile che tu sappia come mi sento senza di te?

In sogno mi fa piacere pensare di si.

Prima di incontrarci vagavo per la vita senza una direzione, senza una ragione.

So che, per qualche motivo, ogni passo che ho fatto da quando ho imparato a camminare era un passo verso di te.

Eravamo destinati ad incontrarci.

Ma ora sola in questa casa, sono giunta alla convinzione che il destino può ferire una persona con la stessa forza con cui può benedirla, e mi ritrovo a domandarmi perchè, fra tutte le persone al mondo che avrei potuto amare, dovevo innamorarmi di un uomo che mi sarebbe stato portato via.

Mi sveglio…

Una lacrima solca il mio viso stanco…

Era un sogno…ma è anche la mia realtà…

Chiudo gli occhi e ascolto questa bellissima canzone…nel silenzio più totale vorrei che arrivasse fino a te….

Elton John – Your song

http://www.youtube.com/watch?v=mTa8U0Wa0q8