#pensieri la notte … #insonnia

Da qualche parte scrissi che non è una ruga in più a farmi impazzire ma è la mancanza di passione che mi fa invecchiare. Cerco rifugio nella memoria che non cessa mai di pulsare. Come le stelle, aleatorie lucciole che non sono mai riuscito ad interpretare, maledetta, meravigliosa, memoria. Stanotte alzerò ancora gli occhi al cielo, parlerò alla luna per poi addormentarmi, stanco, rubando l’ultimo sogno alla fantasia.

Buon ffine agosto anime belle 🤗

Sotto la ridente luna …

Dh8nXYuWsAQftXV

 

Racchiuderò la luna e le stelle
nella magia di un sogno.
In una valigia di pensieri
custodirò queste emozioni
e mi metterò in viaggio
alla ricerca di un luogo
ove regna la calma …

251 – Ricco & Povero

Una serenissima fine settimana mondo di amici!  

Vi racconto di ….

Un padre ricco, volendo che suo figlio sapesse che significa essere povero, gli fece passare una giornata con una famiglia di contadini
Il bambino passò 3 giorni e 3 notti nei campi.
Di ritorno in città, ancora in macchina, il padre gli chiese:
– Che mi dici della tua esperienza ?
– Bene – rispose il bambino….
Hai appreso qualcosa ? Insistette il padre
1 – Che abbiamo un cane e loro ne hanno quattro.
2 – Che abbiamo una piscina con acqua trattata, che arriva in fondo al giardino. Loro hanno un fiume, con acqua cristallina, pesci e altre belle cose.
3- Che abbiamo la luce elettrica nel nostro giardino ma loro hanno le stelle e la luna per illuminarli.
4 – Che il nostro giardino arriva fino al muro. Il loro, fino all’orizzonte.
5 – Che noi compriamo il nostro cibo; loro lo coltivano, lo raccolgono e lo cucinano.
6 – Che noi ascoltiamo CD… Loro ascoltano una sinfonia continua di pappagalli, grilli e altri animali…
…tutto ciò, qualche volta accompagnato dal canto di un vicino che lavora la terra.
7 – Che noi utilizziamo il microonde. Ciò che cucinano loro, ha il sapore del fuoco lento
8 – Che noi per proteggerci viviamo circondati da recinti con allarme… Loro vivono con le porte aperte, protetti dall’amicizia dei loro vicini.
9 – Che noi viviamo collegati al cellulare, al computer, alla televisione. Loro sono collegati alla vita, al cielo, al sole, all’acqua, ai campi, agli animali, alle loro ombre e alle loro famiglie.
Il padre rimane molto impressionato dai sentimenti del figlio. Alla fine il figlio conclude  – grazie per avermi insegnato quanto siamo poveri! –

[ nota: “Ogni giorno, diventiamo sempre più poveri perché non osserviamo più la natura, che è l’opera grandiosa di Dio.” ]

Una volta credevo al lupo cattivo.
Ora credo alla dura realtà.
Una volta credevo alla fortuna.
Ora credo che non basta sperare.
Una volta credevo a Babbo Natale.
Ora credo che era bello sognare.

Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Un Pensiero al giorno♪ – Martedi – Stanotte una luna magica

Luna Magica

Stanotte una luna magica

Amo la Luna
che culla il mio animo romantico
con la sua bianca e lieve luce
e tutte le volte
che il mio sguardo
la incrociale confido
i miei segreti e desideri,
con la speranza
che possa custodirli
e un giorno …

Copyright © Poesilandia

Stanotte  una luna magica …rimasi incantato per ore.

Qua dalla mia stanza, una specie di mansarda, ho una finestra sui tetti … non sapevo cosa succedeva, [volevo solo fumare una sigeretta.]

Ma la visione fronte di me, era una spettacolo magico, l’illusione di poter toccare una luna luminosa, il cielo limpido, pieno di stelle, rimasi incantato, e curiosa,  cosi sono andato su google …  link articolo trovato
Arriva l’ultima ‘Super Luna‘ dell’anno: stanotte avremo l’ultima occasione per ammirare la Luna nel suo massimo splendore prima del 2016 …
Guardate la luna questa sera: sarà alla distanza minima dalla terra (perigeo).
Ma la cosa che la renderà speciale è che sarà anche piena.
Raggiungerà il culmine a mezzanotte.
Questa notte quindi la luna apparirà più grande e più brillante.
Forse non ci accorgeremo della differenza ma sarà comunque uno spettacolo da non perdere.

       Chè spettacolo magico! un sereno buon martedi amici

Lisa♡ [Vipiteno – 9 sett. 2014]

Toccare il cielo con un dito ♡

“Niente luna.
E’ tutto immobile ora. Non un alito di vento, non fa freddo, nè caldo. Non è estate, nè inverno. Gli addii non hanno tempo, nè stagione.

Di notte accadono le cose migliori.
E’ di notte che la vita avanza, il corpo cambia, i pensieri prendono forma.

Altro giro altra corsa. Non c’è tempo per affezionarsi, per lasciare una lacrima, per dire no.
Per dire io mi voglio fermare.
Come se fosse un destino ineluttabile.

toccare al ccielo

Nella giostra della mia vita tanti visi, sorrisi, parole perdute nel tempo.

Quello che conta è andare.
Con il vento in poppa e l’adrenalina nelle vene, chi si ferma è perduto. Non ci sono radici, solo nuovi semi da piantare, tele vuote da dipingere, nuove cose da fare e da scoprire.

La certezza assoluta di non voler stare in nessun altro posto al mondo.

Cosa è la vita, se non momenti.
Un insieme di momenti affastellati alla rinfusa, e la ricerca affannosa di riviverne i migliori, quelli persi nella distrazione dei giorni, quelli capitati mentre cercavi altro, quando la vita prende pieghe che mai avresti immaginato.

I momenti perfetti non hanno Ieri, e non hanno Domani.

Non ricordano e non attendono.

La Vita è adesso.”

Un caro saluto a tutti voi ♡ buon fine settimana ♡

Lisa

 

Amo …

Amo

Amo il Vento che lieve
mi scivola sul viso e tra i capelli
e quando sono triste, gentile,
spazza via la mia malinconia.

Amo le Nuvole
che incantano i miei occhi
e quando ho un pò di nostalgia nel cuore
mi ricoprono di attenzioni
e avvolgono i miei dolori.

Amo il Sole
che, con le sue mani calde,
tiene vivi sentimenti più belli dentro me
rinnovandoli di una luce più splendente.

Amo la Luna
che culla il mio animo romantico
con la sua bianca e lieve luce
e tutte le volte che il mio sguardo
la incrocia
le confido i miei segreti e desideri,
con la speranza che possa custodirli
e un giorno reallizzali.

Copyright© poesilandia

La mia casa

DONNA-luna

La mia casa tra stelle e cielo
… una lunga scala… si deve salire in alto… sino alla fine… c’è un abbaino lassù… dove sembra si tocchi il cielo con un dito…
Un abbaino particolare… tra stelle e cielo… dove ti accolgono sempre una luce accesa… dalla vecchia lampada poggiata sullo scrittoio in un angolo…
Fogli bianchi aspettano che tu scriva, con la penna poggiata di fianco…
La poltroncina è comoda, fatta apposta per pensare… per leggere o rileggere… le stelle curiose ti stanno a guardare…
La luna aiuta la lampada a rischiararti la notte… le note languide di un sassofono in sottofondo…
Ecco il posto ideale per me, dei comodi divani, due poltrone accanto…
L’odore della città sale fin quassù, sente il miagolare dei gatti, il dolce mormorio del vento che solleva la tenda, l’aria entra e ti porta il sapore del mare non lontano…
E’ un mondo fatato, dove regna la serenità… di un lavoro svolto, di una giornata terminata, dove puoi dedicarti a te stessa… solo a te…
Dove gli amici sono ben accetti… a portare le loro testimonianze, a parlare d’emozioni, sensazioni… di aprire il loro cuore, di scrivere, di leggere.
Sono saliti le scale per arrivare sin qui. Le lunghe scale della conoscenza… si salgono molto lentamente.
E lentamente si acquisisce la consapevolezza dell’amicizia, seppur virtuale.
E nel mio abbaino si parla, si parla per ore… si ascolta… si racconta…
Resto qui, ad ascoltare… le voci… il vento… e quest’abbaino pieno di polvere dei tempi… e tu… ascolta… la polvere racconta… tu ascolta …la polvere…

 con sorriso,  ♫Lisa