Di che colore è la mia paura?

Di che colore è la mia paura?

Disegno la paura su un foglio,
così va via dal mio cuore.

Di che colore è la mia paura?

E’ di tutti i colori, come l’arcobaleno.
Non è una paura solo nera, … tutta nera.
Non è una paura giallo limone, verde o viola
E’ una paura soda e colorata come la vita
Si nasconde sotto il mio sorriso
e alle mie chiacchiere placide
Si nasconde come un grosso gatto e mugola piano
Vuole essere coccolata, e riscaldata
Non vuole avere più paura

Allora la tiro su un foglio,
perché si guardi in giro,
è stupido che si nasconda nel buio.
Il buio non è il posto per la mia paura.

Deve vivere, e uscire nelle lacrime
per potersi dire, che possiamo vivere assieme,
io e questa paura tonta,
finché non succede qualcosa
e ci facciamo compagnia.

“Se dico che “non c’è”
non che per questo va via.

Allora è meglio conoscersi
e tenersi per mano
e farsi coraggio e avere fiducia
finché non succederà qualcosa di nuovo e di bello,
e ne usciremo di qua, assieme.

Prometto di non buttarla in un cassetto
quando tutto sarà finito,
Prometto di portare fuori di qua,
anche la mia paura.

Copyright © Poesilandia

HO imparato chè; “Se rimaniamo troppo legati al passato, il futuro potrebbe non arrivare mai.”  Buon Lunedi Amici ❤ Elisa

La Magia

La Magia del Cuore

Tutto e’ iniziato per scherzo e non potevo mai immaginare che soltanto il credere alla propria natura servisse per vedersi quale veramente si è!
E si, per scherzo credere alla MAGIA e poi finire nello scoprirsi veramente “streghetta del cuore” e sperimentare che le magie e i desideri si avverano.

Tutti abbiamo letto la favola di “ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE” oppure la straordinaria avventura di “DOROTY nel mondo di OZ” ma forse mai nessuno ci ha mai creduto, io ero una tra gli increduli, eppure  oggi credo che quelle favole non erano del tutto fantasie.

Mondi incantati, fatine, gnomi, draghi, angeli e demoni,  magie e miracoli non appartengono solo al mondo della fantasia; oltre la realta’ visibile c’e’ ne una che e’ reale ma che e’ visibile solo a chi ha occhi per vederla e cuore per sentirla, bisogna affinare in modo profondo i propri sensi.

Pensavate forse che PETER PAN mentisse quando un pensiero felice gli permise di volare di nuovo e che L’ISOLA CHE NON C’E’ una sciocca invenzione per intrattenere i bambini e aumentare la loro immaginazione?
E no,  vi dico che i bambini sono privilegiati perchè non hanno perso la voglia di sognare e di CREDERE ai loro desideri e alla loro magia, di credere che ogni cosa parla il suo linguaggio e tutto ciò che sembra inanimato ha al suo interno un flusso di energia e di vita che è possibile avvertire .

Anch’io avevo dimenticato cosa significava sognare, avevo dimenticato che ogni marciapiede può portare a un sentiero incantato, avevo dimenticato che accanto a me c’e sempre un Angelo a  farmi compagnia e avevo dimenticato il suono della sua voce, avevo dimenticato che ogni fontana può accogliere desideri con una monetina e che i desideri che brillano in cielo se caldamente attesi, prima o poi, cadono dolcemente sulla terra come polvere di stelle .

Vi parlo di magie, di incantesimi, di cose che si avverrano solo se sono accompagnate da una forte certezza che tutto ciò che si desidera, se veramente puro, può diventare realtà ed illuminare il mondo.
Il segreto e credere in modo profondo che possa concretizzarsi ciò che potenzialmente e già accaduto!

Le favole non sono  parole fantastiche dettate dalle illusioni di  persone che vogliono “colorare” le loro giornate inventando storie magiche, ma che tutto e’ calato nel reale, nel mondo in cui viviamo, il mondo che a volte non vediamo e non sentiamo…
diamogli ascolto e vedremo che le stelle non sono solo in cielo, che gli Angeli  sono una realtà e che la Magia del Cuore e una straordinaria Verità!

Buon domenica amici, con dolce risveglio! ❤ Lisa

Qualche volta; Favoletta

E’perchè non una favoletta per darvi il buon giorno con dolce risveglio? ….

Il microcosmo

Il microcosmo è il mondo in cui risiede la mia anima.
L’anima di colei che e amica dei bambini e di coloro che ancora si sentono tali.
E’ uno mondo in miniatura, fantastico ed incredibile.
Lo puoi raggiungere soltanto con la fantasia.
La realtà, li’, non esiste, nessuno sa cosa sia e cosa rappresenti.
Il popolo del microcosmo è leale e combattivo.
Si batte per una buona causa: la sopravvivenza del bambino che risiede in ogni essere umano.
E per fare ciò, utilizza ogni strumento possibile, purchè lecito.
Non è raro leggere di battaglie sostenute con velieri fatti di carta o pallottole di mollica di pane.
Anzi: e’ la regola.
A volte, infatti, qualcuno pretende asilo pur portando cattiveria nel cuore.
Il microcosmo e’ abitato da elfi e fate, libellule e formiche.
Personaggi inventati, personaggi esistenti.
Piccoli principi e guerrieri della luce.
Li’, non tramonta mai il sole, il buio non è di casa.
Se ti e permesso entrare, potrai vedere con i tuoi occhi la luce dell’amore.
E’ una fiamma sempre accesa. Piccola, ferma, presente.
Tutti lavorano al chiarore della luce dell’amore.
La trovi tra le foglie di giunco, là, accanto a quel rivolo d’acqua, con le delicate ninfee che fanno da sentinelle.
E’ il simbolo di chi crede nella fantasia e nelle favole, di chi arde di passioni proprie, di chi crea, inventa, è solare ed umile.
Di chi non se la sente di crescere.
Se ti siedi nel prato e appoggi le mani a terra, subito la Rugiada ti saluta: poche gocce per darti il benvenuto.
Ti sembrerà di sognare, ma è il vero.
Puoi distenderti e guardare le nuvole, che controllano, da lassu’, che tutto sia in ordine, che tutti stiano bene.
Il microcosmo e’ il mondo della mia anima.
Un’anima bambina che crede ancora alle fate.
A volte la Fantasia sembra smarrita: visita altri paesi, altri mondi.
Ma poi ritorna, dentro di me, al posto suo.
Come deve essere.
Vieni anche tu: vedrai cose che ti cambieranno la vita, ascolterai storie che mai ti sono state narrate.
Rivivrà  il tuo essere bambino.
E mai ti sarai sentito cosi’ vivo.

ascolto http://youtu.be/z7vRp7WwPxA?list=PL44FCFE9E859559B5

Un pensiero al giorno ♪ – Lunedi

“Esprimi il tuo pensiero in modo conciso perché sia letto,
 in modo chiaro perché sia capito,
in modo pittoresco perché sia ricordato e,
soprattutto, in modo esatto
perché i lettori siano guidati dalla sua luce.”
Joseph Pulitzer

Immagini …

Eravamo giovani nuvole leggere,
quando ci incontrammo io e te.
Creammo vivaci vortici di vita,
nelle stanze infinite del nostro amore.
Un giorno aprimmo poi una porta sul mondo,
da nuvole fummo pioggia e non senza dolor
toccammo cemento, alberi e terra.
Realtà provò a separare corpi già uniti,
anime mescolate come tempere,
senza più confini.
Ma nulla fu in grado di scorgere,
nel turbine dei nostri colori
vide solo un sorriso di luce.

 

Pensieri …

Pensieri.
Piccoli cirri o martelli neri che battono sull’incudine del tempo.
Arrivano da dove non so, quando meno me  l’aspetto.
Salgono, prepotenti nel loro farsi sentire, sulle scale dell’anima,
seminando polvere e frammenti di cielo…
Silenziosi o rumorosi, appaiono in una danza che scompone il giorno in giochi di colore.
Cerco di assecondarli, di ascoltare i suoni di cui sono fatti, materia impalpabile di un vissuto che sembra non mio.
Eppure… eppure io so che mi appartengono è il loro essere che mi inquieta perchè fatico a trovarne l’origine.
Soprattutto la notte, mi sveglio all’improvviso ed ecco che i pensieri sono lì a raccontarmi qualcosa che dovrei comprendere ed invece non sempre é …
A volte diventano poesia, altre rimangono muti in cerca di un perché, altre ancora scompaiono prima di aver avuto il tempo di esserne cosciente.
Fili invisibili di un abito da indossare tra una corsa e una sosta, sui sentieri del cercare.

POLVERE DI STELLE

Se provi a guardare nelle tasche
troverai polvere di me
lasciata li per caso
per permetterti di ricordare
per aiutarti a pensare.

Raccoglila con le dita
e posala nel palmo della mano
vedrai che seguendo una tua emozione
quella polvere si trasformerà in parole
quelle che cerca il tuo cuore.

Le parole che fanno male
insieme a quelle che colorano i giorni belli
diventano con il tempo polvere di stelle
e ne troveremo sempre un pò
nelle tue tasche e nelle mie.

La gente vedrà solo polvere
il vento invece saprà cosa fare
quando giocherà intorno a te
cambiando quei granelli in nuove parole
che faranno battere il cuore.

Emozioni, gioia e amore
tutta forza nascosta dentro te
pensieri, sogni e fantasie
quelle che lascio adesso a te!
Granelli di polvere, polvere di parole,
finissima polvere che cullata dal vento
si insinuerà indelebilmente
in ogni singolo poro della tua pelle
fino a toccarti il cuore.

Elisa

La solitudine

“La solitudine che ho dentro
è immenso quasi inesplorato…
La solitudine che ho dentro
non è luogo per tutti,   …
rifugio di calde giornate
nascondiglio di grandi sogni.
La solitudine che ho dentro
ospita solo chi sa arrivarci
e diventa casa di chi ha saputo entrare
… in punta di piedi…”

Copyright © Poesilandia

Una serena fine settimana mondo di Amici ♪ con un piccolo pensiero:
“L’armonia delle parole crea dipinti di ricordi
Dove vi sosta il cuore e la mente divaga
L’amore si circonda dei colori dell’arcobaleno
Tutto intorno s’adagia…. sospira s’incanta
e l’armonia perfetta diventa sogno … ”

Dolce sia la notte per tutti voi; Lisa♡

#Festa della mamma / La Madre

 

La Madre

E il cuore quando d’un ultimo battito
Avrà fatto cadere il muro d’ombra
Per condurmi, Madre, sino al Signore,
Come una volta mi darai la mano.

In ginocchio, decisa

Sarai una statua davanti all’Eterno
Come già ti vedeva
Quando eri ancora in vita.

Alzerai tremante la vecchie braccia,
Come quando spirasti
Dicendo: Mio Dio, eccomi.

E solo quando m’avrà perdonato

Ti verrà il desiderio di guardarmi.
Ricorderai d’avermi atteso tanto,
E avrai negli occhi un rapido sospiro.

Giuseppe Ungaretti

Nel Cuore

[specchio.jpg]

Nel Cuore

(Riflessi nello specchio)

Un Nuovo Alba
Lungo il mio cammino
Quasi una certezza a cancellare
Inganni e delusioni
Piangerò solo di gioia,
e avrò il coraggio
di non fermarmi piu.
Una nuova Alba
sulla mia vita.
La leggo nei tuoi occhi
L’ascolto nelle tue parole
Lo vedo nel tuo cuore.”