Immagine

Continuare o Ricominciare?


IMG_20170710_192322

Annunci

7 commenti su “Continuare o Ricominciare?

  1. Cara Elisa, continuare vuol anche dire ricominciare sempre, ovviamente non è tornare all’inizio e rivivere fasi di vita già vissute, ma riprendere a percorrere la strada che ci porterà a conseguire quegli obiettivi che è indispensabile non smettere mai di darci, affinché la vita, come dev’essere, continui ad avere un senso per essere vissuta in pienezza. Auguri a te, che mi pari proprio una persona colma di sensibilità!

    Mi piace

  2. Dentro ti senti giovane e ti consideri quella di sempre, ma… i conti non tornano. Finora potevi imputare i segni del tempo all’insonnia o allo stress. Ora hai capito: si tratta di un processo irreversibile. Al mattino scopri una ruga che prima non c’era, i capelli bianchi dilagano, i vestiti diventano troppo stretti e le scarpe troppo corte.
    Certo, si può sorridere di questi inconvenienti: c’è ben altro al mondo. Ma non abbiamo un corpo di ricambio e, se vogliamo che quello in servizio duri a lungo, urge manutenzione.
    L’arsenale della cosmesi – per le donne ma anche per gli uomini – è pronto a rifornirci di armi sempre più sofisticate e costose, proposte da testimonial così perfette da indurre in noi, comuni mortali, crisi di sdegno pari a quelle della matrigna di Biancaneve davanti allo specchio delle sue brame.
    Tra l’accettazione passiva dell’inesorabile e la battaglia quotidiana contro il tempo, non avrei dubbi: meglio la seconda alternativa.
    E’ vero che nessuno ci restituirà i venti anni e che l’eterna giovinezza è un mito, tuttavia è indubbio che la vecchiaia – excusez-moi – la “diversa gioventù” giunge sempre più tardi e dura sempre più a lungo. La decrepitezza può attendere.
    Il rischio è, però, quello di considerare il corpo come un involucro che si può manipolare a piacimento, dimenticando che noi siamo il nostro corpo: comunque lo si edulcori, ci rappresenta.
    In un modo o nell’altro, l’aspetto fisico incarna una storia, la nostra: cancellarla ci rende insignificanti, a volte anche un po’ ridicoli, mentre testimoniarla apre al dialogo e alla condivisione.
    E poi, mi sembra ingiusto misconoscere gli anni che – consentitemi – ci sono costati tutti cari!
    Se, a una certa età, le donne non vengono più “guardate”, possono tuttavia essere ascoltate. Ogni epoca della vita ha punti di forza da riconoscere e valorizzare.
    O no?

    LO SPECCHIO

    di Fausto Corsetti

    Liked by 1 persona

  3. sarebbe bello fermare il tempo ma questo scorre e noi con esso. Ci sono molti modi per invecchiare a quello che ha descritto è ottimo. Tutti nasciamo, poi si cresce e si matura e infine l’età avanza. Per quanto? E come? Non lo sa nessuno. E questo ha un’importanza relativa

    Liked by 1 persona

    • Ciao Diemme… Forza e motivazione sto cercando anche io 🙂
      Anche se la morte di mia madre mi ha distrutto, o forse per questo, mi ha reso egoista! Egoisticamente parlando? Mi ha aperto gli occhi.
      Questo dolore ho vissuto in totale solitudine, e mi ha aperto gli occhi! 😦
      Così ho deciso, da oggi in poi esisto anche io!
      Penserò di più a me. Per quel poco che mi è permesso di vivere.
      Riuscirò? Non lo so … Vedremmo, mentre mi raccontò 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...