Una piccola, grande Magia – La Vita

“Mi perdo se mi incontro, dubito se trovo, non possiedo se ho ottenuto.”

Come se passeggiassi, dormo, ma sono sveglio.
Come se dormissi, mi sveglio, e non mi appartengo.
In fondo la vita è in se stessa una grande insonnia e c’è un lucido
risveglio brusco in tutto quello che pensiamo e facciamo.

Smarrisco l’immagine che vedevo.
Sono diventato un cieco che vede. […]
Tutto questo non è più la Realtà: è semplicemente la Vita.

Se un giorno la mia capacità espressiva diventasse così vasta
da ospitare tutta l’arte, scriverei un’apoteosi del sonno.
Non conosco maggior piacere del sonno,
la cancellazione totale della vita e dell’anima, il commiato dall’essere
e dagli uomini, la notte senza memoria e senza illusione,
la mancanza di passato e di futuro …

«Il vero male, l’unico male, sono le convenzioni e le finzioni sociali,
che si sovrappongono alle realtà naturali –

tutto, dalla famiglia al denaro, dalla religione allo stato».

Una comunicazione chiara.
Quello che spesso manca nel mondo di noi adulti.

Ma a volte basta poco. Chiudi gli occhi. Segui il flusso delle cose.
Ascoltati e fatti un regalo: osserva il mondo dei bambini.
Una piccola, grande Magia.

Un caro saluto da Lisa, che e cosi stanca, che vorrebbe addormentare,

e non svegliare piu! …

Ma lo so già, che mi sveglierò … e la vita continua!