La mia isola immaginaria

 

la-mia-isola

La mia isola immaginaria

Come parola ché tornano indietro,
 sento il vento che pervade gli alberi,
ammiro la fragile bellezza del mare
ché emerge dalla sabbia,
e respiro il dolce profumo dei fiori selvatici
mescolato all’aria dove la terra
la sabbia, gli alberi in fiore.

La vita sulla mia isola
cattura immagini
che coinvolgono tutti i sensi.
La luce e il calore
che provengono dal mare
la sabbia, la brezza
il profumo dei fiori.

Sogni tramandati dal vento
 il vento dell’isola
che sembra raggiungermi, gioioso.
E solo il pensiero
del mia isola mi ispira
davvero da un mondo lontano,
da gente in pace con se stessa.

Vorrei fermarmi vivere su una isola deserta, e … 

 ché il mondo vada avanti  chi se ne frega!